Chiama +39 0823 923733 oppure +39 339 861 4348

Blog saporedicastagne.com

Sapori e ricette dei prodotti tipici della Campania

  • Vendita castagne, i segreti della pezzatura

    Vendita castagne, questi frutti quando vengono messi in vendita, vengono sottoposti a vari processi: oggi parliamo della pezzatura.

    Vendita castagne: ci sono vari momenti tra quando avviene la raccolta di questi frutti a quando i frutti giungono sulla nostra tavola. Oggi parliamo appunto dei processi centrali, che sono molto interessanti, ma soprattutto fondamentali per quando riguarda la vendita castagne. Conoscere i vari passaggi, ci fa comprendere come in Italia, la raccolta e la vendita castagne sia un fiore all’occhiello da tanti secoli e da tante generazioni.

    Non ci soffermeremo sui metodi di raccolta - sì, metodi, plurale, ce n’è più di uno e non sono tutti tradizionali. Le castagne vengono sottoposte a una serie di cernite durante la raccolta. Ce n’è una che è la prima e serve a eliminare i frutti che siano bacati, vuoti o comunque attaccati dai parassiti. Un’altra delle cernite, forse quella più importante, riguarda la pezzatura.

    Dopo che i frutti più grossi vengono eliminati e messi da parte per i caldarrostai - non restateci male, le castagne per uso domestico vanno più che bene per chi le deve mangiare a tavola, i caldarrostai ci lavorano con quei frutti - le castagne vengono suddivise in base alla grandezza, cioè alla pezzatura. La pezzatura è quindi una specie di sinonimo di grandezza, ma solo per quanto riguarda le castagne.

  • Caldarroste e vino: un must quando fa freddo

    Le caldarroste sono un must dell’inverno, quando fa freddo, e noi le consumiamo con gli amici, vicino al camino con un buon bicchiere di vino. Ma quale vino è meglio abbinare?

    Caldarroste

    La poesia di un camino acceso, gli amici e le caldarroste è infinita e tutti possiamo comprenderla. Non solo abbiamo ricordi del genere, questo tipo di immagini sono nel nostro presente, sono tangibili nelle tante serate che trascorriamo in questo modo. E abbinare le castagne a un bicchiere di vino sembra un gioco da ragazzi, ma non sempre lo è.

    Con le caldarroste, è necessario ricorrere a un vino abbastanza corposo, come un rosso Aglianico o un negramaro, un primitivo o anche un Chianti. Se è rimasto, anche un buon novello è la soluzione ottimale - anche se spesso si tende a consumarlo solo a novembre, appena è pronto, e quindi non sempre se ne trova disponibilità.

    Naturalmente vanno bene anche i rosati o i bianchi molto corposi, meglio se secchi, ma chiaramente c’è una vecchia ricetta che è ancora meglio, perché contribuisce a riscaldare il corpo e il cuore quando fa freddo. Si prendono mezzo bicchiere vino, una buccia di arancia e una di limone, un fico secco, un cucchiaio di miele e si mescola il tutto, scaldandolo sul fornello. Da provare.

  • Prezzo castagne, da cosa dipende?

    Prezzo castagne: cerchiamo di fare chiarezza con le possibili variabili che lo influenzano.

    Prezzo castagne

    Il prezzo castagne cambia ogni anno. E a volte lo scarto può essere anche molto alto, ben più di altri frutti di stagione. Per quale ragione capita? Ci sono molte questioni che concorrono a stabilire il prezzo castagne - che, però, va ricordato, quando si acquista al dettaglio e nel negozio fisico, può variare in base anche al ricarico effettuato dal commerciante.

    Innanzi tutto se il prezzo sarà alto o basso può dipendere dal raccolto. In Italia siamo molto attenti alla stagionalità di frutta e verdura ma questo significa anche lasciar fare in gran parte alla natura. Non sempre i raccolti vanno bene: il meteo può essere infausto e questo si possono aggiungere eventuali attacchi da parte di parassiti. Gli astanicoltori ancora ricordano quanto hanno tribolato per il cinipide galligeno del castagno - che per fortuna è stato definitivamente debellato.

    A questo si aggiunge un principio dell’economia, cioè la legge della domanda e dell’offerta. In poche parole, se la richiesta di castagne da parte del mercato è maggiore della disponibilità, il prezzo sale. Al contrario, se il raccolto è abbondante e non solo può soddisfare appieno la richiesta interna ma va bene anche per essere esportato, il prezzo cala.

Oggetti 1 a 3 di 279 totali

Pagina:
  1. 1
  2. 2
  3. 3
  4. 4
  5. 5
  6. ...
  7. 93