Chiama +39 0823 923733 oppure +39 339 861 4348

Castagne fresche, la tradizione di san Martino

Le castagne fresche sono un must in questi giorni, in alcune località d’Italia in cui si festeggia san Martino.

Castagne fresche

A san Martino, si sa, ogni mosto diventa vino. E il vino novello si accompagna davvero bene con le castagne fresche. In alcune parti d’Italia c’è questa tradizione l’11 novembre. È una tradizione davvero interessante, perché racconta di memorie gastronomiche autoctone e di specialità che cambiano in base alla regione.

Le castagne fresche non possono mai mancare a ogni festa di san Martino, perché rappresentano parte del romanticismo di questa festività. Bastano anche solo loro e un buon bicchiere di vino novello e tanti amici per creare una situazione intima, confortevole, piacevole. Poi ognuno ci aggiunge quello che vuole, in particolare la carne.

Ognuno infatti prepara la carne che più gli aggrada, da accompagnare al novello e alle castagne fresche. C’è chi preferisce la salsiccia, chi la costata, chi l’involtino. In alcuni luoghi è infatti tradizione preparare per questa festività degli involtini molto speciali, a base di interiora di agnello.

Ma non finisce qui, san Martino può anche essere una festa vegan: le castagne in fondo sono uno dei capisaldi gastronomici della ricorrenza, perché si è in autunno e questo frutto è disponibile fresco. Ma tra gli ortaggi freschi di stagione non possono mancare i finocchi e le puntarelle, che a partire da questo momento dell’anno si presentano in un modo straordinariamente croccante.

Lascia un Commento