Chiama +39 0823 923733 oppure +39 339 861 4348

castagne

  • Castagne secche, bontà tutto l'anno

    Castagne secche, uno dei modi per godersi le castagne nel corso dell'intero anno solare.

    Castagne secche

    Lo sappiamo bene. Sia chi lavora nel settore della ristorazione sia gli appassionati sentono la mancanza delle castagne fresche da quando finisce l'inverno a quando comincia la stagione della raccolta. Tra luglio e agosto c'è perfino chi conta i giorni per la raccolta della tempestiva. Eh sì, la passione per le castagne non lascia scampo, e allora come si fa? Si ricorre al prodotto conservato, che può essere utilizzato in diversi modi in cucina.

    Accanto alle castagne in barattolo e le castagne del prete, la versione più amata di questo frutto è sicuramente rappresentata dalle castagne secche. Accade per un semplice motivo: il sapore non si discosta troppo da quello delle castagne fresche. Giusto per capire, quando mangiamo le castagne in barattolo, esse hanno subito un'osmosi con la grappa che le ha ospitato e quindi a loro volta ne hanno preso un po' di sapore. Con le castagne secche questo non accade.

    Gli utilizzi più frequenti che si fanno in cucina delle castagne secche sono due. Il primo prevede di tritarle, per utilizzarle in preparazioni differenti, in particolare dessert ma anche carni, verdure (come le vellutate per esempio) o primi piatti. A volte anche per i pesci, ma solo quando sono molto saporiti come lo sgombro. L'altro utilizzo prevede di ammorbidire prima le castagne secche in acqua ed è molto frequente per le ricette in umido.

  • Castagne secche, perché sono così importanti

    È sempre bene avere in casa una piccola scorta di castagne secche lungo l’intero corso dell’anno.

    Castagne secche

    Quando è autunno e ci sono le castagne fresche disponibili non ci pensiamo mai abbastanza, a le castagne secche rappresentano un vero e proprio tesoro durante il resto dell’anno. Sì, perché ci permettono di fruire il gusto di questo frutto ogniqualvolta lo desideriamo. E in mille e mille modi differenti.

    Intanto, le castagne secche costituiscono un importante ingrediente per i dolci in tutte le stagioni. Non solo i dolci tradizionali, ma anche le creazioni che uno decide di inventare grazie alla propria fantasia. La castagna secca non è una semplice decorazione, intera o spezzettata - formando una granella gustosa - ma può entrare negli impasti più differenti.

    Le castagne secche sono gustosissime nei piatti di carne o di verdure in umido, nelle zuppe e nelle vellutate e magari anche nel risotto insieme ad altri ingredienti, dal radicchio ai funghi. È un po’ un passe-partout in cucina la castagna secca, ottima nei dolci come nei salati.

    E naturalmente, le castagne secche conservano tutti i benefici nutrizionali delle castagne fresche (con l’eccezione dell’acqua). Per questa ragione, è bene tenere da parte una piccola scorta di questa frutta secca quando l’autunno è trascorso: non si sa mai di cosa ci possa venire voglia all’improvviso.

  • Come inventare un dolce a base di castagne

    I dolci a base di castagne sono i più amati in assoluto: ma come si fa a inventare un dolce con questo frutto fresco o secco?

    chestnuts-2863317_1280

    I dolci a base di castagne si basano su un equilibrio delicato. Come il Mont Blanc, tanto decantato da Nanni Moretti nel film “Bianca”: è il connubio panna e castagna a essere vincente, senza l’uno o l’altro il dessert non sarebbe lo stesso. Ma quando si vuole essere eccentrici rispetto alla tradizione, quando si vuole inventare qualcosa di proprio, come si fa?

    L’esperienza aiuta e, se non si vuole cadere nel tranello che le castagne possano essere utilizzate solo ed esclusivamente come decorazione, è meglio cominciare a divertirsi e a improvvisare in cucina. Chi quest’esperienza ce l’ha partirebbe dall’alternanza tra morbido e duro: non solo le consistenze vanno alternate, ma anche i gusti, badando di non scegliere un ingrediente il cui gusto nasconda tutti gli altri.

    Le castagne possono essere utilizzate nell’impasto, sbriciolate come si fa con biscotti, pinoli o altro. Possono diventare una purea, da utilizzare da sola o insieme ad altri ingredienti, dalla panna al mascarpone, passando per lo yogurt. Possono essere tagliate a pezzettini e usata nell’impasto, sia in quelli morbidi che in quelli più duri. Basta lasciarsi guidare dai sapori e lasciare che la castagna stessa faccia il suo lavoro.

Oggetti 28 a 30 di 159 totali

Pagina:
  1. 1
  2. ...
  3. 8
  4. 9
  5. 10
  6. 11
  7. 12
  8. ...
  9. 53