Chiama +39 0823 923733 oppure +39 339 861 4348

funghi porcini

  • Funghi porcini prezzo, come funziona

    Funghi porcini prezzo, è possibile prevederlo? Ci sono dei periodi in cui va meglio?

    Funghi porcini prezzo

    Quando si parla di funghi porcini prezzo, bisogna capire che si tratta innanzi tutto del prodotto fresco. I funghi porcini vengono infatti raccolti in un periodo di tempo compreso da agosto e ottobre, quando ciò ci sono condizioni ottimali in termini di temperatura dell’ambiente circostante - che deve essere compresa tra i 15 e i 25 gradi Celsius - e in termini di umidità - che poi è quella che permette ai funghi di crescere floridi.

    La raccolta dei funghi porcini è una sorta di indovinello, un rebus senza fine per i neofiti di questa passione. Di solito, ci sono infatti dei luoghi segreti di raccolta che vengono tramandati per via famigliare e questo influisce molto sulla capacità o la possibilità di ottenerne un bel cestino, con tanti succulenti esemplari, una volta messo piede in un bosco - ma solo se è la vostra prima volta, appunto. E questo ha naturalmente a che fare con il prezzo dei funghi.

    Il prezzo dei funghi porcini dipende infatti dal successo delle raccolte, che può variare da persona a persona, ma anche in base al meteo. Situazioni come pioggia o siccità, scarsa umidità o afa possono essere infatti determinanti per la crescita dei porcini. Più le condizioni saranno favorevoli alla crescita, più i funghi presenteranno un ottimo rapporto qualità-prezzo. Venendo così anche incontro alla domanda sempre crescente del prodotto fresco.

  • Funghi porcini, prezzo e dettagli

    Funghi porcini prezzo e come fare: ecco come capire se si stanno acquistando online dei prodotti di qualità.

    Funghi porcini prezzo

    Da che cosa dipende il prezzo dei funghi porcini? Come sempre, in economia, è valida la legge della domanda e dell'offerta. Quindi se la raccolta va bene, se i funghi porcini sono in abbondanza, significa che il prezzo potrebbe basso rispetto ad altri anni. Anche se ci potrebbe essere un'altra variabile in gioco: la richiesta. Cioè se la richiesta supera comunque la raccolta, il prezzo dei porcini sale.

    Il prezzo dei funghi porcini, quindi, è relativo quindi. Di solito troverete funghi da acquistare in diverse tipologie o meglio in diversi "stati". Ci sono naturalmente i funghi porcini freschi, ma ci sono anche i porcini surgelati e i porcini secchi. Tutti possono essere utili in cucina per differenti preparazione e in diversi periodi dell'anno.

    I funghi porcini secchi, per esempio, sono perfetti se si vuole preparare un risotto ai funghi fuori stagione. Così come i funghi surgelati possono entrare in diverse preparazioni, come le carni e verdure in umido. Naturalmente, è sempre preferibile il prodotto fresco - quando la stagione lo consente - per via dei valori nutrizionali che, in questo modo, restano al cento per cento inalterati. Come godersi quindi un frutto della terra sano e buono.

  • Funghi porcini: come prepararli in umido

    Una delle ricette più amate per i funghi porcini è una ricetta tradizionale: ecco come realizzarla in casa.

    Funghi porcini

    Chi è avvezzo a preparare ricette a base di funghi porcini lo sa bene. Tutti gli altri, se vogliono fare lo stesso, devono imparare. Il porcino si regge su un equilibrio molto delicato. Non può essere impiegato in preparazioni che richiedono ingredienti dal gusto troppo aggressivo. Così quello che vi consigliamo sono i funghi porcini in umido, perfetti sia come contorno alle carni oppure come condimento per una pasta particolarmente ruvida.

    Il primo passo è lavare e pulire i porcini. I funghi vanno poi tagliati in pezzi molto grandi. Gli altri ingredienti da lavare e tagliare sono i pomodori ciliegino e una cipolla bianca piccolina, meglio se tritata. In una pignatta, si versa un filo d’olio e tutti gli ingredienti (porcini, pomodori e cipolla), con l’aggiunta di pepe e sale secondo le proprie preferenze. Si cuoce a fuoco medio, badando di rivoltare tutto di tanto in tanto, meglio se con un cucchiaio di legno. Se lo si desidera, si può anche sfumare con un po’ di vino bianco.

    Si tratta di una ricetta vegan (ma attenzione al vino per sfumare, perché potrebbe rendere la preparazione non cuelty free), quindi può essere consumata da tutti - a meno di intolleranze o allergie ai singoli componenti. Non è neppure un piatto pesante, a meno che non si esageri con la cipolla. Da provare assolutamente.

Oggetti 1 a 3 di 16 totali

Pagina:
  1. 1
  2. 2
  3. 3
  4. 4
  5. 5
  6. 6