Chiama +39 0823 923733 oppure +39 339 861 4348

caldarroste

  • Castagne per caldarroste, gli utilizzi in cucina

    Credevate che le castagne per caldarroste terminassero la propria parabola con la cottura? E invece no. Ecco come realizzare dei piatti assolutamente sorprendenti.

    Castagne per caldarroste

    Le castagne per caldarroste non sono buone solo da mangiare nel modo più classico possibile, cioè cotte nella padelle con i buchi e sbucciate quando sono ancora calde. Le castagne per caldarroste, dopo essere state cotte, possono infatti entrare in alcune ricette o comunque preparazioni interessanti - oltre a essere un ingrediente fondamentale in ogni aperitivo autunnale che si rispetti.

    Le caldarroste possono infatti fungere da decorazione per diversi dessert, caldi o freddi, al cucchiaio o meno informali, come per esempio le crostate. L’utilizzo può funzionare sia con le caldarroste intere, sia con le caldarroste tritate, come per esempio per l’impasto della base delle crostate o delle cheesecake. Ma anche nell’impasto per la preparazione dei biscotti, il risultato vi stupirà.

    Inoltre, le caldarroste possono essere utili per realizzare un contorno simpatico e insolito. A esse vanno aggiunti pinoli, germogli di soia, carote a julienne e magari pomodorini e dell’insalata riccia. Condite con sale, olio evo e, a scelta, aceto balsamico oppure vincotto. Infine, possono essere provate da sole, condite con il solo vincotto, per i secondi a base di carne, in particolare quelli a base di cacciagione.

  • Castagne per caldarroste, quali caratteristiche

    Le castagne per caldarroste sono diverse dalle altre? Un po', e in un certo senso: ora vi spieghiamo tutto quello che c'è da sapere sull'argomento.

    Castagne per caldarroste

    Parlare di castagne per caldarroste significa anche e soprattutto puntare sul ruolo dei caldarrostai. A questa figura professionale è infatti destinata una porzione di castagne a seguito di una di quelle cernite che a volte vi abbiamo spiegato. In pratica, quando le castagne vengono raccolte, vengono sottoposte ad alcuni "filtri". Il primo di questi "filtri" permette di eliminare i frutti malati o bacati, che non vengono assolutamente e in nessun caso immessi in commercio. Il secondo di questi "filtri" è quello che interessa a noi.

    Con la seconda cernita avviene infatti la suddivisione delle castagne in base alla pezzatura - grossolanamente, il significato equivale più o meno alle dimensioni della castagna, anche se in un certo senso, il significato è un po' più ampio. Le castagne più grosse vengono destinate appunto ai caldarrostai o in generale alla vendita di castagne per caldarroste. Ci state restando male? Non dovete.

    Come qualunque alimento versatile in cucina, le castagne possono essere utilizzate in diversi modi. E ognuno di questi modi prevede la castagna perfetta, con una determinata pezzatura e una determinata tipologia di riferimento. Per realizzare le caldarroste, le castagne servono molto grandi, mentre per le castagne in barattolo o per le castagne secche, è meglio ricorrere a un'altra pezzatura. Non si tratta di privilegio, ma di scelta in base alle regole gastronomiche, non a quelle dell'economia o di altro genere.

  • Caldarroste, come usarle nei dolci

    In altri post vi abbiamo raccontato come ricorrere alle castagne nelle loro varie declinazioni nei dessert. Ma non dobbiamo sottovalutare le caldarroste.

    Caldarroste

    Sì, lo sappiamo, le caldarroste non sono altro che castagne arrostite. Per cui parlare di castagne o di caldarroste nei dolci è la stessa cosa? Certo che no. Intanto, le castagne sono disponibili in molteplici maniere rispetto alle caldarroste - per esempio le castagne secche, le castagne del prete o le castagne in barattolo che sono spesso sotto grappa.

    Forse, in un certo senso, le caldarroste potrebbero apparire poco adatte a un dolce, perché sono già buone così come sono appena uscite dalla padella. Ma si tratta di pregiudizi: in fondo si può sempre migliorare. Sicuramente, il modo più immediato per inserire le caldarroste in una ricetta è utilizzarle per la farcitura di torte, crostate, ciambelle, gelati o altro. Tuttavia, possono entrare anche negli impasti: basta cuocere le castagne nell'ormai celebre padella con i fori e tritarle insieme a mandorle, biscotti, frutta secca o tutto ciò che ci viene in mente e che potrebbe starci bene.

    Infine, vogliamo darvi un suggerimento, dedicato soprattutto a chi è un principiante in cucina: come preparare un dessert veloce? Si trasformano in padella le castagne in caldarroste, si sbucciano con cura e si mettono da parte. Intanto, si montano a neve dei bianchi d'uomo e si aggiunge del cacao zuccherato, in modo da creare una sorta di mousse. La mousse ottenuta si versa in una coppetta cui vanno aggiunte le caldarroste e poi della panna montata e infine dei frutti di bosco. E il dessert è servito.

Oggetti 1 a 3 di 83 totali

Pagina:
  1. 1
  2. 2
  3. 3
  4. 4
  5. 5
  6. ...
  7. 28